Progetto di informazione sul gioco d’azzardo patologico

progetto informazione gioco d'azzardo patologico

Il ‘Centro Sociale Papa Giovanni XIII’ ha studiato un progetto nazionale per informare studenti e insegnanti sul gioco d’azzardo patologico e sui casino online affidabili ed il Ministero dell’Istruzione lo ha scelto all’interno di una gara nazionale sul tema della prevenzione legata al gioco per aiutare a riflettere sui rischi del gioco problematico. Naturalmente, il ‘Centro Sociale’ è orgoglioso ed onorato di questo, ma è anche cosciente della responsabilità di dover creare materiale che possa raggiungere l’animo e la mente di potenziali utenti tra insegnanti e studenti: essendo, poi, questo un progetto nazionale bisognerà farlo conoscere anche ai vari Enti che sparsi sul territorio della Penisola, potranno interagire con le scuole che saranno incuriosite e desiderose di approfondire i rischi del gioco d’azzardo.

I primi ad essere contattati dal ‘Centro Sociale’ saranno l’associazione “Mettiamoci in gioco” ed il Conagga –Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d’Azzardo– che sono sempre in prima linea per sensibilizzare in qualsiasi modo i cittadini sul problema derivante dall’abuso del gioco e che, così, avranno ancora più materiale e notizie per continuare nelle loro campagne di responsabilizzazione e conoscenza di questo mondo. Purtroppo, bisogna essere consci che l’ultima ricerca del Cnr sottolinea che oltre il 40% degli studenti delle scuole superiori ha giocato d’azzardo nell’ultimo anno e ben il 36% dei quindicenni ha dichiarato di averlo già fatto. Il nuovo materiale, quindi, del ‘Centro Sociale Papa Giovanni XIII’ sarà disponibile attraverso la rete e diventerà un ottimo strumento per far arrivare messaggi sul gioco compulsivo e suggerimenti per come… tenersene abbondantemente alla larga..