Si continua a parlare di Casinò in Giappone

casinò in giappone

Sembra lontano il 2020, ma in effetti non lo è affatto: tra poco si affaccerà e ci si troverà a parlare, quindi, delle Olimpiadi: Il Giappone si vuole far trovare pronto ed approvare la propria legge sui casinò e sui casino per smartphone e tablet così da trovarsi in condizioni di aprire per tempo e sfruttare tutto l’indotto turistico che “girerà intorno” all’evento sportivo che, si sa, richiamerà una marea di “affezionati”. Insomma, una lotta contro il tempo ed anche se quel Paese è abituato a lavorare tanto ed in fretta, bisogna che si faccia sì in fretta, ma bene per mettere le industrie del gioco in condizioni di… correre, ma di fare! Quindi, il partito di Governo sta spingendo per mettere in atto il progetto delle Case da Gioco che affiancheranno i grandi resort che verranno creati appunto per le prossime Olimpiadi.

Ci sono ostacoli politici forti che “vessano” questo progetto e faranno di tutto per non far approvare le proposte e le prospettive di avere reali casinò resort aperti durante le Olimpiadi sarà quasi un’impresa titanica, ma il Governo “è armato sino ai denti” e sta andando avanti per la sua strada in modo da avere le specifiche in vigore se tutto filerà liscio ed il progetto verrà approvato. C’è anche una questione primaria da affrontare: la ricerca di un operatore per i giochi da casino dato che con c’è alcuna società in Giappone che ha una esperienza specifica nel settore, nel gioco da casinò, nei servizi alberghieri, nella organizzazione di conferenze, eventi e nel comparto dell’intrattenimento.